Italia: paese di santi, poeti e navigatori

Ogni professione ha i suoi punti di riferimento al fine di lavorare seguendo delle buone pratiche.

I navigatori usavano la bussola, la stella polare. I poeti l’ispirazione, la musa. I santi la fede. 

 

E gli imprenditori? 

 

Non tutti hanno una Beatrice ma tutti gli imprenditori e dirigenti, lavorando, lasciano tracce fisiche o digitali. Dati in ogni caso. 

Senza astronomia il navigatore rischiava di perdersi, facendo finire l’equipaggio in guai come termine delle scorte alimentari o perdita del carico. Senza campo magnetico, stessa cosa. 

 

Nel mare dell’incertezza che deriva dal rischio imprenditoriale, o dall’assenza di un albero maestro che permette di avere più visione d’insieme, uno statistico, o data scientist, permette di creare, trovare quei punti di riferimento, dati, per poi sintetizzarli tramite bussole digitali, quali cruscotti dati, modelli statistici

 

Mentre il cruscotto risponde alle domande non solo artistiche “Chi siamo? Da dove veniamo?” I modelli rispondono a “Dove andiamo?” in quanto non navighi a vista ma hai una carta disegnata coi tuoi dati. 

 

Se hai bisogno di un -laico- santo protettore dei naviganti, San Francesco da Paola, per le PMI, puoi provare a vedere se STATiCalmo fa per te tramite una chiamata gratuita

Privacy Policy
it_ITItalian